Inesse fotografo matrimonio
INESSE è uno studio con base a Roma che lavora in tutta Italia, conosciuto come fotografo di matrimonio ma realizza anche servizi fotografici per eventi privati ed aziendali.
Instagram Feed
Follow Us
Home » Blog » Sposarsi a Roma: le chiese tra cui scegliere per il vostro matrimonio

Sposarsi a Roma: le chiese tra cui scegliere per il vostro matrimonio

LE 15 CHIESE PIÙ BELLE DI ROMA CHE DOVETE ASSOLUTAMENTE CONOSCERE SE STATE PROGRAMMANDO IL VOSTRO MATRIMONIO

Se siete una coppia che sta pensando di sposarsi a Roma e vuole scegliere la chiesa che renda perfetto e unico il giorno del proprio “sì”, allora vi consigliamo di lasciarvi guidare dai nostri suggerimenti.

Che veniate nella Città eterna solo per l’occasione, o che questa sia la città in cui siete nati e cresciuti, sapete bene che Roma è un museo a cielo aperto, il suo patrimonio storico e architettonico è unico nel mondo e le sue chiese ne sono tra i simboli più rappresentativi.

Fare una scelta tra così tante alternative non è impresa facile e può togliere tempo ed energie. È per questo che abbiamo pensato di darvi qualche piccolo aiuto in quest’articolo scritto per voi futuri sposi, realizzato con le nostre immagini di INESSE Handmade Photography come fotografo di matrimonio a Roma.

Se non sapete da dove iniziare, abbiamo preparato per voi un elenco di chiese che non potete fare a meno di prendere in considerazione per la vostra cerimonia religiosa, tenendo conto di alcuni fattori importanti come: la bellezza e l’eleganza architettonica, la vicinanza ai luoghi di preparazione e ricevimento, la presenza di capolavori e affreschi e l’affaccio su panorami più suggestivi per le foto di coppia. Sarà la giusta combinazione di questi dettagli a rendere unico e indimenticabile il vostro matrimonio.

Matrimonio sul Colle Aventino

Come prime proposte vi suggeriamo alcune chiese che sorgono su uno dei Sette Colli di Roma, il Colle Aventino, il più a sud tra tutti i colli, che offre un panorama da togliere il fiato rivelando la bellezza dei colori di Roma.

Un ampio spazio interno articolato in tre navate che culminano con una grande abside e una pavimentazione arricchita dai giochi di luce suggeriti dai marmi colorati: questa è la Basilica di Santa Sabina, senza dubbio tra le scelte più consigliate se ciò che cercate è maestosità ed eleganza.

Sempre nel Rione Ripa si trova la Basilica dei Santi Bonifacio e Alessio, vicino alle antiche Terme di Caracalla e dalle vestigia del Foro Romano. La chiesa mostra in modo indelebile sulla sua struttura interna ed esterna, i vari rifacimenti a cui è stata sottoposta nelle diverse epoche storiche, come il campanile in stile romanico o gli interventi cinquecenteschi. Un dettaglio da tenere in considerazione è la presenza di numerose finestre nella parte alta della navata centrale che permettono alla luce di filtrare in modo impeccabile: quale modo migliore per dare luce ai vostri momenti?

Sempre nel Rione Ripa sorge la Chiesa di Santa Prisca: tra tutte le chiese dell’Aventino, si dice che questa sia stata costruita nel luogo esatto in cui i martiri Aquila e Prisca avrebbero ospitato i Santi Pietro e Paolo. Oltre che con il significato sacro che ricopre, questa chiesa potrebbe impreziosire il vostro matrimonio con quella cornice elegante e solenne che cercate.

Se invece avete in mente una location dalle dimensioni più ridotte e dalla struttura più moderna, quella che fa al caso vostro potrebbe essere la Chiesa di Sant’Anselmo. Costruita sul finire dell’800 sui resti di un’antica domus romana, dà il benvenuto a chi la guarda dall’esterno con la sua facciata lineare ed elegante, impreziosita al suo interno da marmi policromi e affreschi che coloreranno lo sfondo dei vostri scatti.

Santa Sabina, Sant’Alessio e Sant’Anselmo dispongono di un elegante e spazioso spazio antistante che conduce all’ingresso, dove è bello farsi degli scatti di coppia indimenticabili o salutare amici e parenti una volta finita la cerimonia.

In particolare poi, Sant’Alessio ha un piccolo giardino dietro con affaccio unico su Roma. Per tutti gli altri c’è lo splendido Giardino degli Aranci, con vista mozzafiato sulla città ed estremamente comodo per fare delle foto di coppia senza dover prendere la macchina.

Matrimonio sul Colle Celio

Che dire poi delle chiese che sorgono sul Colle Celio? Anche questo scenario offre dei panorami imperdibili, come le vestigia del Colosseo, per scattare delle foto davvero suggestive.

La Chiesa dei Santi Giovanni e Paolo è una delle chiese più antiche di Roma, in stile Barocco e a due passi dal centro storico di Roma. È chiamata “Chiesa dei Lampadari” per il numero impressionante di lampadari che accolgono e soprendono ospiti e fedeli sopratutto in occasione dei matrimoni. La chiesa ospita al suo interno le tombe dei due santi da cui prende il nome.

Chiese a pianta circolare: Santo Stefano Rotondo e Mausoleo di Santa Costanza

Volete un matrimonio intimo in un luogo arricchito da quei dettagli in più che vi fanno dire “sì, è qui che voglio assolutamente sposarmi”? Allora prendete in considerazione la Basilica di Santo Stefano Rotondo: è la più antica Basilica romana con pianta circolare, abbellita da affreschi antichissimi, che offre una possibilità unica di regalarsi una cerimonia raccolta ed emozionante.

Così come questa basilica, anche il Mausoleo di Santa Costanza si sviluppa in maniera circolare, in questo caso ci troviamo nel complesso monumentale di S.Agnese, a pochi passi da Via Nomentana. È una disposizione molto originale perché consente agli ospiti di partecipare alla cerimonia in modo più raccolto, potendo guardare frontalmente gli sposi durante la cerimonia.

Matrimonio a S. Giorgio al Velabro

A pochi passi dalla memorabile Bocca della Verità sorge poi San Giorgio al Velabro, che vi consentirà di scattare delle foto dal gusto romantico suggerito dall’elegante facciata barocca in perfetta armonia con le quattro colonne ioniche. Ah, quasi ci dimenticavamo: questa chiesa offre un privilegiato punto di vista sul Foro Boario.

Tutte le chiese citate fino ad adesso hanno la possibilità di poter parcheggiare facilmente vicino alla chiesa, ciò risulta molto comodo sia per gli invitati che per noi operatori.

Matrimonio a Santa Maria in AraCoeli

Sempre nel centro di Roma, ma principalmente per le spose coraggiose o che prediligono tacchi più comodi, sorge Santa Maria in AraCoeli: siamo accanto al Campidoglio, a ben 124 gradini di altezza! Salirli in ginocchio veniva considerato miracoloso dalle donne in cerca di marito, da quelle desiderose di avere figli, da mamme che chiedevano latte per nutrire i propri bambini e anche da chi chiedeva vincite al Lotto: per voi potrebbero essere un set fotografico davvero di buon augurio!

Per le foto di coppia c’è l’imbarazzo della scelta: dalla Piazza del Campidoglio con la statua del Marco Aurelio alla vista sui Fori Imperiali, dal giardino della Terrazza Caffarelli all’affaccio sul Teatro Marcello.

Matrimonio a Santa Prassede

Se volete fare un tuffo nella Roma medievale, quello che fa per voi è la Basilica di Santa Prassede nel Rione Monti. Chiesa poco conosciuta al grande pubblico a due passi da Santa Maria Maggiore che non ha nulla da invidiare in bellezza e maestosità degli interni alle altre chiese più conosciute. Oltre alla magnificenza dei resti del colonnato conservato nel cortile esterno, il tocco romantico sarà garantito dalla memoria di chi riposa qua: San Valentino, protettore degli innamorati.

Matrimonio nella Chiesa Nuova, Parrocchia Santa Maria in Vallicella

Rimanendo in epoca medievale e spostandoci in zona Piazza Navona, non possiamo non proporvi anche la Chiesa Nuova, che, sebbene di stile barocco, sorge sulle vestigia della cinquecentesca Santa Maria in Vallicella. Oltre alle imponenti decorazioni interne, immancabili sarebbero le foto colorate dagli schizzi dell’acqua della fontana ribattezzata dai romani “della Terrina”.

In generale, tutte le chiese situate non lontane dal centro della città, hanno il vantaggio di poter raggiungere facilmente i posti più belli e suggestivi di Roma per degli scatti di coppia: dall’Isola Tiberina al Teatro Marcello, dal Campidoglio fino ad arrivare al Colosseo e raggiungere le varie destinazioni per il ricevimento. Che abbiate scelto una lcation sull’Appia Antica o ai Castelli Romani, o vi spostiate nella zona del Gianicolo, Monte Mario o ancora più fuori sulla Cassia, tutte queste destinazioni diventano facilmente raggiungibili dal centro di Roma.

Matrimonio a San Pietro in Montorio

Ancora evocando origini medievali, dal Gianicolo “Monte d’oro” prende il nome la Chiesa di San Pietro in Montorio, che nasconde al suo interno il pittoresco Tempietto del Bramante e mostra ai suoi piedi i vicoli dello storico Rione Trastevere, ideali per scatti dal sapore romano. La chiesa è ideale per tutte quelle coppie che volessero essere sicure di avere una vista mozzafiato sulla città avendo a due passi il “Fontanone” di Roma.

Matrimonio a Santa Francesca Romana

Un’altra bellissima alternativa nel centro di Roma per celebrare la vostra unione è la Chiesa di Santa Francesca Romana, che sorge sulle rovine del Tempio di Venere, immersa nel cuore degli antichi Fori Imperiali. Questa chiesa senza dubbio vi regalerà degli sfondi unici e suggestivi sulle antiche rovine romane. Per le foto di coppia, vi consigliamo di prendere il ticket che vi permetterà di passeggiare tra i resti imperiali, vi sembrerà di camminare tra i togati e le sacerdotesse che animavano quel luogo nell’antica Roma.

Matrimonio in Vaticano: Chiesa di Sant’Anna

Molte coppie straniere scelgono Roma come destination wedding per lo spirito di cristianità che questa città evoca, ma se ciò non vi basta e vorreste sposarvi all’interno della città del Vaticano, tra le varie possibilità non potete che considerare la Chiesa di Sant’Anna. Questa piccola bomboniera sorge a due passi dal solenne colonnato di San Pietro, capolavoro indiscusso della mano di Bernini e da Castel’Angelo.

Questi meravigliosi capolavori monumentali saranno uno sfondo unico alle immagini di coppia tra la cerimonia e il ricevimento.

Matrimonio a Santa Maria Sopra Minerva

Circondata da palazzi e monumenti troviamo infine la Basilica di Santa Maria Sopra Minerva: immersa in un’atmosfera romantica e storica, nel cuore pulsante di Roma e alle spalle del Pantheon, nasconde al di là di una modesta facciata il sorprendente spettacolo dei suoi interni gotici animati dal prezioso intervento ad opera di Michelangelo. Se l’interno della chiesa vi convincerà, allora il suo esterno vi conquisterà: come non farvi notare la presenza di un obelisco di epoca egiziana che il genio di Bernini arricchì con una scultura di un piccolo e paffuto elefantino? La tradizione vuole che l’intero complesso monumentale sia noto anche come il “Pulcin della Minerva”: pulcino nel dialetto dell’epoca stava per porcino, riferito all’elefante “per le dimensioni ridotte e le forme rotonde, più adatte a quelle di un maialino”.

>> SCOPRI I NOSTRI SERVIZI FOTOGRAFICI A ROMA <<